Buso della rana, Percorsi pedonali in un labirinto

IL GIORNALE DI VICENZA

MONTE DI MALO. Lavori per 916 mila euro

Buso della rana, Percorsi pedonali in un labirinto

Al via il secondo stralcio di lavori per il completamento del recupero ambientale dell’area antistante al Buso della rana. Lunedì, infatti, è stata ufficialmente effettuata la consegna dei lavori ad una ditta di Verona che avrà 300 giorni di tempo per ultimare le operazioni necessarie.
In particolare, la ditta procederà con la sistemazione dell’area corrispondente all’ex cava Maddalena secondo un progetto che intende mettere in evidenza i segni e gli elementi che hanno accompagnato l’uomo nelle sue esperienze di vita e gli approfondimenti culturali trasmessi fino ad oggi. L’area sarà delimitata da un percorso pedonale principale costituito da un grande cerchio nel cui centro vi sarà uno spazio dedicato alla sosta e alla riflessione all’ombra di querce e faggi.
Da questo nucleo centrale si dirameranno tre assi che condurranno ad una balconata panoramica e a due nodi con elementi d’arte. Inoltre, saranno allestiti pure un edificio polifunzionale con spazi per gli speleologi e il custode, un labirinto ludico di vegetazione, una piramide stilizzata, la ricostruzione del gioco della trea e il “brolo dei sapori e degli odori perduti” con il ripristino di alberi da frutto e erbe aromatiche insoliti. L’intera area comprenderà spazi aperti alberati con prato calpestabile. Questa fase di lavori si aggiunge agli altri interventi già eseguiti nel primo stralcio conclusi nel 2007 che hanno compreso l’allargamento della strada che conduce all’ex cava, la realizzazione della rampa che dal parco conduce all’ingresso della grotta, l’allestimento di palizzate di sicurezza in legno e di lampioni, la costruzione di una gradonata esterna destinata ad accogliere il pubblico in occasione di eventi culturali. La spesa ammonta a 916 mila euro e sarà coperta interamente dal Ministero dell’Economia. D.C.

Commenti chiusi