Ramo dei Salti

Ma lo sapete che nel Buso della Rana è possibile fare una stupenda risalita di ben 220m dall’ingresso?
E’ il Ramo dei Salti ! Dall’anno scorso è armato permanentemente con attacchi in acciaio inox e corde nuove con frazionamenti fuori dal getto delle cascate (quando in piena). Il dislivello dall’attacco dal Ramo Principale è di +170m e la goduria di fare la discesa al ritorno non ha prezzo!

Si tratta di un’alta forra attiva con larghezza media di 40 cm che si allarga in salette in corrispondenza dei pozzi. Fango inesistente, pareti ovunque lavorate a scallops dall’acqua, strati di roccia fossilifera, brevi tratti da chinarsi o strisciare.
La via da seguire è sempre evidente o facile da trovare anche da chi non c’è mai stato. I salti sono brevi o frazionati, privi di pietre instabili, e la progressione risulta veloce.
Un ramo da fare assolutamente come “dopo-corso”. Tempo medio di percorrenza: 4 ore.

Quello sopra è lo splendido camino del terzo salto. Tutta la prima metà del ramo, quello attivo, è bellissimo e sarà oggetto delle nostre attenzioni fotografiche in un prossimo futuro, anche se non sarà facile. Le migliori inquadrature sono dall’alto dei pozzi e dovrò ingegnarmi per appendere cavalletto e fotocamera sospesi nel vuoto.
Rilievo, note e foto storiche, descrizione degli ambienti raccontate dagli esploratori sul sito della Rana.
Sandro Sedran

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.